Recioto Classico Valpolicella 2006

Questo vino da sempre uno dei migliori della nostra azienda, che si è ispirata all'antico vino "ACINATICO" (dal significato "vino nato dagli acini"). Una prima indiscutibile testimonianza di questo famoso vino si trova nel quinto secolo D.C. nella famosa lettera di Cassiodoro, ministro di Re Teodorico il quale riceveva per la mensa reale l'Acinatico rosso, vino che si otteneva nei mesi invernali con uve appassite nelle colline vicino a Verona e che dopo molti anni, quasi il tempo si fosse fermato si continua ancora oggi con la stessa esclusiva tecnica
 
Recioto Classico Acinatico. This has always been one of the best wines in our winery and is inspired by the ancient wine "Acinatico". The first reference to this wine goes back to the 5th century A.D. in a letter of Cassiodoro, minister of king Theodoric, who was looking for red "Acinatico" for the royal meals. This was a red wine made during the Winter months with wilted grapes; it was very difficult to get, at least in large quantities and was produced in the hills around Verona. It is remarkable that after so many centuries this wine is still produced with the same technique and the same care.

Formato:
 
500 ml
Tipologia:
 
Rosso da dessert
Vitigni:
 
CorvinaVeronese75%,Rondinella20%,Molinara5%
Caratteristiche e collocazione geografica del vigneto:
 
Situato nel cuore della Valpolicella Classica in zona collinare nel comune di  Fumane . Altimetria:da 500 a 600 mt. s.l.m.
Sistema di allevamento:
 
Guyot .Età delle viti in produzione 10 anni. Densità di impianto di 4500 viti per ettaro. Carico di gemme per ceppo 17. Resa per ettaro:35hl.
Vendemmia 2006:
 
La  vendemmia 2006  in Valpolicella è   stata sicuramente una delle  migliori dell’ultimo decennio.  La  stagione è partita  regolarmente  con piogge in primavera  che hanno garantito una buona riserva idrica alla vite ed un estate calda permettendo di ottenere uve sane e ben mature . Una  quantità moderata di uva ed un  grande accumulo zuccherino hanno garantito alle  uve  un quadro aromatico e polifenolico  ottimo paragonabile  alle grandi annate storiche della  Valpolicella.
Appassimento:
 
L’appassimento è stato effettuato in plateaux  con controlli giornalieri  frequenti   che hanno richiesto solo   occasionalmente  l’impiego di sistemi di controllo dell’umidità atmosferica in fruttaio. Dopo 120  giorni di appassimento  , le uve si sono presentate perfettamente sane , con un calo di peso di circa 45% ed una concentrazione polifenolica e zuccherina impressionante 
Vinificazione:
 
Periodo di pigiatura fine febbraio. Pigiatura con diraspatura delle uve. Temperatura di fermentazione da 12° a 23°. Macerazione di 20 giorni( di cui 10 a freddo). Follature manuali con la frequenza di 2 al giorno. Travaso in acciaio a fine giugno. Fermentazione malolattica parziale. Affinamento in barrique per 4 mesi. Affinamento in bottiglia per 3 mesi.
Stabilizzazione:
 
Naturale con solo travasi, filtrazione pre imbottigliamento.
Dati analitici:
 
Alcool svolto 13.00% - zuccheri riduttori residui 140gr/l - acidità totale 6.30 gr/l Estratto secco netto totale 40 gr/l - Ph 3.50
Consumo:
 
Se ben conservato alla temperatura costante di 14-15 °, coricato ed in assenza di luce, può mantenere le sue caratteristiche per 10-15anni.
Caratteristiche organolettiche:
 
Colore: rosso rubino molto intenso
Profumo: caratteristica di frutta secca con sentori di viola
Sapore: delicatamente dolce con i tannini in equilibrio con gli zuccheri e l'acidità mettendo in risalto la frutta appassita che rimane persistente a lungo al palato.
Metodo di servizio:
 
Servire alla temperatura di 14° - 16° avendo cura di stappare la bottiglia almeno 1 ora prima del consumo.
Gastronomia:
 
II residuo zuccherino e la presenza di tannini morbidi lo classificano fra i vini da dessert abbinandolo felicemente con i dolci secchi quali la pasta frolla, la sbrisolona (tipica della Valpolicella), i cantucci, il cioccolato amaro ed a Verona e tradizione servirlo con il Pandoro.
 
 
 
Bottle size
 
500 ml ;Type: red dessert;
Vines:
 
Corvina veronese 75%, Rondinella 20% Molinara 5%.
Vineyard characteristics and location:
 
It is situated in the heart of classic Valpolicella in the hilly region of  Fumane , from  500 to 600 m. a.s.l. South-east exposure. Soil: varied on alluvium.
Viticulture:
 
Guyot; average age of productive vines: 10 years. Plant density: 4500 vines pro hectare. Buds to fruiting cane: 17. Yield: 35hl/ha
Vintage 2006:
 
The 2006 vintage in Valpolicella was certainly one of the best of the last decade.  The season starter normally with rain in the spring which ensured a good supply of water to the vines, and a hot summer permitting the production of healthy and well matured grapes.   A moderate quantity of grapes plus a large accumulation of sugars ensured that the excellent aromatics and polyphenolics of the grapes were comparable to the great historic vintages of Valpolicella.
Vinification:
 
End of February crushing of the grapes and de-stalking; fermentation temperature12°-23°. Maceration: 20 days (of which 10 days of cold maceration). Hand pressing: twice a day. Partial malolactic fermentation. Refined in barriques for 4 months. Refined in bottles for 3 months.
Stabilization:
 
Natural only with decanting, filtering before bottling.
Analytical Data:
 
Alcohol degree: 13.00% - residual sugars 140 gr/l - total acidity 6,30 gr /l -net dry extract 40 gr/l - Ph 3.50
Consuming:
 
Properly preserved at a steady temperature of 14°-15°C, laid down, in the dark, this wine can keep its characteristics for 10-15 years.
Wine characteristics:
 
Colour: very intense purple red.
Bouquet: typical of dried fruit with scent of violet.
Flavour: slightly sweet with; the balance between tannin, sugar and acidity exalts the scent of dried fruit which persists long in the palate.
Serving method:
 
it is served at 14°-16°C (you should uncork the bottle at least 1 hour before drinking).
Gastronomy:
 
the sugar residues and the presence of soft tannin make it a dessert wine particularly suited for cakes and pies: "pasta frolla", "Sbrisolona" (typical of Valpolicella), Cantucci, bitter chocolate; in Verona it is traditionally served with "Pandoro.